Gli orologi per il cuore

L’orologio battito cardiaco comunemente detto cardiofrequenzimetro è un semplice dispositivo indispensabile per monitorare il corretto svolgimento dell’attività fisica, fornisce una stima del lavoro che compie il cuore rispetto all’impegno muscolare, è dotato di sensori per rilevare in tempo reale la frequenza cardiaca, ovvero il numero dei battiti che il cuore compie in un minuto.

Monitorare la frequenza cardiaca è uno dei parametri più importanti quando si vuole condurre una vita sana e migliorare la propria forma fisica.

E’ un dispositivo ideale per coloro che non sono in grado di ascoltare il proprio corpo, spesso si sottopongono ad uno sforzo eccessivo o tendono ad allenarsi troppo piano.

E’ disponibile sul mercato generalmente in due versioni, un modello è composto da due parti, da una fascia toracica che durante l’attività invia segnali elettromagnetici direttamente ad un orologio o ricevitore che li codifica ed elabora.

Per coloro che amano essere più liberi dalla fascia, che può muoversi durante i movimenti o scivolare per il sudore eccessivo, c’è quello che può esser semplicemente portato al polso come un normale orologio, il battito viene registrato direttamente dalle vene del polso.

Un grande display illuminato offre un’ottima visione, senza il bisogno di interrompere l’allenamento per poter leggere i dati, spesso è dotato di un segnale acustico che segnala il raggiungimento della massima soglia di allenamento, evitando di affaticare dannosamente l’organismo.

Molti modelli sono dotati di un GPS integrato che visualizza in tempo reale le coordinate geografiche definendo esattamente la vostra posizione, registra la velocità, altitudine ed il dislivello massimo raggiunto nel corso dell’allenamento, si può decidere precedentemente dei punti d’arrivo ed impostare la navigazione verso essi.

La funzione Activity Traker oltre a registrare l’attività sportiva 24 ore su 24, da la possibilità di rilevare l’andatura, il numero di passi fatti durate tutta giornata, i Km percorsi, il consumo delle calorie bruciate e non per ultimo le ore di sonno e la loro qualità